Profilo

Fondata nel 1999, l’attività della Galleria d’Arte Frediano Farsetti si propone di affiancare a grandi retrospettive sui maestri del Novecento italiano ed internazionale, proposte più sensibili alle ricerche della contemporaneità.

Tra i tanti esempi di esposizioni realizzate nel corso degli anni si possono citare Pellizza Da Volpedo e Balla (Dal Divisionismo al Futurismo), 2000, Pablo Picasso e alcuni amici di Parigi, 2001, Giorgio de Chirico romantico e barocco, 2001, Filippo de Pisis artista d’Europa, 2001, Modigliani: disegni e acquerelli, 2002, Mario Sironi, 2002, Aria di Parigi, tre toscani a La Ruche: Soffici, Modigliani, Viani, 2003, Soutine, Kisling, Utrillo e la Parigi di Montparnasse, 2003, Dalì all’eternità, 2004, Lucio Fontana, un maestro e le sue tecniche, 2005, Golden Venice da Guardi a Fontana, 2007, Da Fontana a Castellani: artisti oltre la forma, 2010.

In occasione dell’apertura della nuova sede fiorentina, nel 2011 la Galleria Frediano Farsetti  dedica a Giorgio Morandi una mostra monografica con oltre 50 dipinti.

Tra le ultime esposizioni organizzate si segnalano nel 2011 Barzagli/Toxic, four hands: the human functions; nel 2012 La neometafisica: Giorgio de Chirico e Andy Warhol, Hans Hartung: opere scelte 1947-1988 e Giuliano Vangi: disegni e sculture; nel 2013 Fabio De Poli – Easy e Divisionismo e Futurismo: l’arte italiana consegnata alla modernità; Umani non umani, Carmelo Bene, Claudio Abate e Mario Schifano nel 2014; Vis a vis, arte antica e moderna a confronto; nel 2016 XL Extralarge, Dalla Pop Art ai graffiti e Massimo Giannoni, ricercato equilibrio; Spazialismi nel 2017 e Boris Zaborov nel 2018.